beavers.it
Cos'è
Beavers?
Se non sapete perchè siete qui questo è il posto giusto dove iniziare.
χ

El día de metroid-vania

Drink Box Studios approdano nuovamente su PSVita e PS3, la prima volta è capitato con Tales from Space: Mutant Blob Attack. Mi chiedo quindi per la seconda volta come ha fatto la gente che ha lavorato a due cessi come Cel Damage e Full Auto (prima di diventare DBS) possa tirare fuori della roba così dannatamente bella da giocare.

Nel caso di Guacamelee ci ritroviamo a mettere i polpastrelli su un genere ormai denominato Metroid-Vania, ovvero un gioco che ha molte similitudini con Metroid per via della mappa e dei power up incrementali ma è abbastanza action da sembrare un Castlevania. Finita la spiegazione pietosa quello che andrete a vedere sugli schermi della vostra PSVita (voi altri 4 che ce l’avete, si) e PS3 è un tripudio di grafica vettoriale e mazzate piattaformiche: questa favola messicana ambientata durante il periodo del giorno dei morti vi mette nei panni di Juan che suo malgrado dovrà affrontare i Morti per salvare la sua bella zompando tra due dimensioni parallele. Prendendo a mazzate qualche gallina.

Graficamente non ho parole, vettori coloratissimi, le forme dei personaggi del gioco, non giocanti compresi, sono originalissime e completamente fuori dal classico spixellamento a cui gli sviluppatori indipendenti ci hanno abituato nell’ultimo periodo. Qui ci sono animazioni fluide, zoomate intelligenti e livelli sapientemente caratterizzati.
L’anima del gioco si basa tutta su qualsiasi cazzata abbiate letto su internet negli ultimi 2 anni e le citazioni dai giochi anni 80/90, dal Grumpy Cat a Metroid insomma, un continuo, Zelda/meme/Megaman/citazioni-da-film ovunque. Le statue Chozo (chiamate Choozo!) da distruggere per prendere i poteri ci sono per davvero! Potrebbe tranquillamente essere il gioco ufficiale di 9gag e 4chan se non fosse così dannatamente fatto bene.

null
[Il disegno qui sopra è fatto con Hexels, un programma fighissimo, è piaciuto anche ai DrinkBox!]

Il gameplay è immediato, il sistema di controllo durante i combattimenti risponde benissimo, le gragnole di schiaffi che Juan darà agli scheletri avversari sono varie ed è molto interessante l’abilità di poter lanciare il nemico contro i suoi compari, direzionando lo stick/pad. Passare da una dimensione all’altra per risolvere le varie stanze di gioco e, come tradizione vuole, acquisire nuovi poteri per poter esplorare la mappa al 100% rendono le 8 ore di gioco (Metroid Zero Mission e Metroid Fusion ne durano 3.30 ciascuna alla prima partita, per dire) un vero spasso. Per non parlare dei dialoghi. Anche se avrei evitato i caratteri grigi su sfondo rosso, ma magari Steph Goulet è daltonico come me!

La musica ha ovviamente un sapore messicano ( quindi molto piccante :V ) e nonostante il gioco non sia parlato risulta essere comunque piacevole da ascoltare anche se bisogna ammettere che la cura che c’è nella grafica non è proprio allo stesso livello nel comparto sonoro.

Che manca? Manca che mettiate mano al portafogli virtuale del vostro PSN. E Magari mentre state facendo questa azione prendete anche Tales from Space: Mutant Blob Attack che è uno dei giochi più belli che ci siano in giro. E mi accorgo ora di non averne mai parlato, forse è il caso di farlo!

Vi prometto che non vi pentirete di aver acquistato Guacamelee. Anche perchè se aspettiamo che Nintendo tiri fuori un altro Metroid classico stiamo freschi.
Buon divertimento!

Un articolo di the TMO

Puoi trovarmi su Twitter o Facebook

per gli amici Timo, è in realtà Marco E. Giammetti, sul pianeta terra dal 1979 e grafico dal giorno prima. Ha cominciato a mettere le appiccicaticce manine sui videogame all’ età di 3 anni con un Vic 20 e non ha più smesso di giocare da quella data in poi, frequentando sale giochi malfamate e rischiando più volte la bocciatura a scuola per tentare di uccidere quell’ ultimo maledetto boss.

24 Aprile 2013
Categoria: Comics

Commenti

6 risposte a “El día de metroid-vania”

  1. marcolago ha detto:

    Tutte parole sante. Uno dei giochi più godibili e curati degli ultimi tempi.
    Divorato tutto d’un fiato.
    E bella prova con Hexels!

  2. Diego Castelli ha detto:

    Ma non era Mutant Blob attack?
    Cmq fuck sony,non spendo piu soldi sui loro hardware ed esclusive,tanto prima o poi arrivera’ anche su pc….forse….speriamo…..LO VOGLIO!

  3. Luca Zanella ha detto:

    PS Vita…

    Lo giocherei anche se fosse su una console vera…

  4. kingkilium ha detto:

    Concordo pienamente sui complimenti ai Drinkbox, Mutant Blob Attack è uno spasso (Guacamelee non l’ho ancora preso ma rimedierò presto)!!
    Bella la strip, ma questa non è una novità :)

  5. Stefano Castelli ha detto:

    Ma così il castoro non si caga sulla coda?

Lascia un commento

Speciali

Speciale Uncharted

[HTML1] Con la pubblicazione della Nathan Drake Collection su Ps4 finalmente tutti (non tutti) gli episodi di Uncharted sono stati rimessi a nuovo. Nuova grafica, nuova risoluzione, nuovo sistema di mira, 60fps e texture in abbondanza! Ne approfitto per parlarne un pò a modo mio, come al solito no major spoiler anche perchè Sony dice […]