beavers.it
Cos'è
Beavers?
Se non sapete perchè siete qui questo è il posto giusto dove iniziare.
χ

Ennesimo reboot per Resident Evil

Ancora un reboot per Resident Evil. La cosa “bella” è che Masachika Kawata (Producer Capcom) non ha saputo (o non ha potuto?) dire al sito spagnolo marcaplayer quale svolta prenderà il brand. Tornerà ad essere un survival horror, o uno shooter horror?

Non so voi, ma io una preferenza cel’ho, e spero.
[io spero che non si ritorni indietro di 20 anni, ma neanche restare in stasi da post Mikami. Comunque la notizia di un “resident evil 6 completamente nuovo” è in giro dall’ uscita del 5. Per cominciare potrebbero far conoscere i team che seguono il gioco e le scene di intermezzo, così magari evitano di fare zombie iperveloci nelle cutscene e lenti come mia nonna durante il Gameplay, perchè non so se lo sapete ma sono state montati assieme ALLA FINE dello sviluppo e realizzati in parallelo. -_- ndTMO]

Commenti

6 risposte a “Ennesimo reboot per Resident Evil”

  1. Er`Pupo ha detto:

    Il problema, imho, è che non c’è stata una via di mezzo. Ho visto su youtube RE4 e RE5 in modalità classic camera e mi sono piaciuti…non ci credo che non riescano a trovare una via di mezzo.

    Con tutto che in Alan Wake (per dire) non si fa altro che avanzare e sparare, l’ho trovato molto più coinvolgente e di atmosfera rispetto al 5. Il 4 è un gran capolavoro, ma non riesco a digerire che in Resident Evil i nemici ti regalino le munizioni quando muoiono…

  2. the TMO ha detto:

    A me no: la camera fissa in un gioco del genere non si può vedere. Alan Wake insegna che si può creare tensione senza per forza usare trucchi vecchi come il cucco.

  3. Er`Pupo ha detto:

    ma infatti é quello che dico…il problema é che manca proprio la tensione…Alan Wake é un ottimo compromesso…giocato a difficile o incubo é un vero survival!

  4. Er`Pupo ha detto:

    LOL si, è vero, ma in Alan Wake ad esempio non ce n’è neanche uno.

    Ricordo le prime fasi, quando trovai un generatore bloccato e Alan disse “devo trovare il modo per farlo funzionare…”

    A quel punto ho pensato: “ah! mo ci sarà qualche puzzle, o qualche leva da andare a cercare…”

    Non ho neanche finito di pensare che Alan gli da un calcione alla Chuck Norris e, come per magia, il generatore ha cominciato a funzionare XD

    Sempre meglio gli enigmi o i pezzi mancanti di puzzle di resident evil….o le password da trovare leggendo i file che si trovano in giro….

    Tra l’altro proprio pochi giorni fa pensavo a quanto Resident Evil fosse avanti anche per quanto riguarda la narrazione…scoprire tutta la trama tramite i file lasciati in giro dai vari scienziati è stata una delle cose che mi ha fatto innamorare di più del gioco….

Lascia un commento

Speciali

Speciale Uncharted

[HTML1] Con la pubblicazione della Nathan Drake Collection su Ps4 finalmente tutti (non tutti) gli episodi di Uncharted sono stati rimessi a nuovo. Nuova grafica, nuova risoluzione, nuovo sistema di mira, 60fps e texture in abbondanza! Ne approfitto per parlarne un pò a modo mio, come al solito no major spoiler anche perchè Sony dice […]