beavers.it
Cos'è
Beavers?
Se non sapete perchè siete qui questo è il posto giusto dove iniziare.
χ

Galassie Idrauliche

Con buona pace di tutti i lamer non parlerò di Mario Galaxy direttamente, perchè diciamo che chiunque ha un minimo di passione radicata per i videogiochi lo ha gia preso e se lo sta spupazzando. Non ne parlerò dicevo, direttamente, elencando le infinite beltà di questo titolo, tanto tra blog di fanboy e riviste autorevoli ci sono articoli a iosa. La cosa su cui mi voglio soffermare è però una manciata di frasi:

“Mario Galaxy si poteva fare anche senza il Wiimote”
“Si devono solo prendere le stelline”
“Non è innovativo quanto Mario Sunshine”
“il Puntamento è una forzatura”

Ora io mi domando e dico: se non avete la macchina, se non avete il gioco, ma perchè mettete le mani sulla tastiera? Il
Gioco da più e più volte dimostrazione (e che altro deve fare? animarsi e spaccarvi la faccia?) di quanto queste frasi siano ridicole e senza alcun appiglio. O meglio, di quanto un gioco potenzialmente Antilamer possa diventare il bersaglio di ridicole schermaglie.

/* mini spoiler */

Che qualcuno mi spieghi come si possa avere anche minimamente la stessa precisione del wiimote tenuto a mo cloche con un pad analogico nel minigioco della sfera. E non è una questione di mimica, è una questione di PRECISIONE. Così come il gioco fa del puntamento la vera e propria radice del gameplay (serve cari haters, non è che sta li a cazzo).

Con il mouse si poteva emulare FORSE il puntamento (cosa che non sarebbe stata MAI allo stesso livello di immediatezza) ma poi il controllo analogico?

Ma la cosa che mi fa specie è il “si poteva fare su (inserire macchina a caso). E la frase che mi suona in testa è: come? questi sviluppatori lavorano per la nintendo, è un gioco nintendo, gira e girerà solo su macchine nintendo.

Qui non si tratta di essere fanboy o haters o che so io: si tratta semplicemente di mettere mano alla tastiera invece che alla zappa.

E concedetemelo, difronte a tanta monnezza a cui è stato dato il 10 via marketing, una volta tanto che mi ritrovo a giocare un CAPOLAVORO a me le palle girano un pochino nel leggere simili idiozie.

Buona Galassia.

Un articolo di the TMO

Puoi trovarmi su Twitter o Facebook

per gli amici Timo, è in realtà Marco E. Giammetti, sul pianeta terra dal 1979 e grafico dal giorno prima. Ha cominciato a mettere le appiccicaticce manine sui videogame all’ età di 3 anni con un Vic 20 e non ha più smesso di giocare da quella data in poi, frequentando sale giochi malfamate e rischiando più volte la bocciatura a scuola per tentare di uccidere quell’ ultimo maledetto boss.

17 Novembre 2007
Categoria: Comics

Commenti

Lascia un commento

Speciali

Speciale Uncharted

[HTML1] Con la pubblicazione della Nathan Drake Collection su Ps4 finalmente tutti (non tutti) gli episodi di Uncharted sono stati rimessi a nuovo. Nuova grafica, nuova risoluzione, nuovo sistema di mira, 60fps e texture in abbondanza! Ne approfitto per parlarne un pò a modo mio, come al solito no major spoiler anche perchè Sony dice […]