beavers.it
Cos'è
Beavers?
Se non sapete perchè siete qui questo è il posto giusto dove iniziare.
χ
Per un pugno di euro

Per un pugno di euro

Prendo un mio commento da FB:

Allora: partiamo dal presupposto che non è un endless run. Gli endless run sono dei giochi che non hanno presenza di level design ed hanno delle meccaniche che iniziano e finiscono in base al tempo del giocatore.

Mario Run ha dei livelli, quindi ha del level design, anche se non li avesse ha comunque una sorta di sistema di controllo impegnato ad usare un singolo tap, studiato.

Così come Mousegician che era un one tap puzzle platformer, così è Mario. Per quanto gli assets siano riciclati sotto il gioco da fare c’è, anche perchè è fatto in Unity.
Questo vuol dire che hanno fatto una conversione degli assets, probabilmente dalla versione 3DS, per riadattarli, che è altro lavoro, non è che “tanto fa tutto il computer”

10 euro per un puzzle platformer 2.5D con anche un gestionale incluso e leaderboard mi sembra un prezzo più che normale, voglio dire, è un gioco di Mario prima di tutto ed i giochi nintendo costano sempre tanto.
Se poi la vogliamo vedere in ottica mobile e scontrarci con giochi di ben altra caratura mi viene in mente Heroki, che è un gioco di gesucristo e costa 5 euro. Si saranno fatti sicuramente di più il mazzo ma è un titolo normale, senza nome, non è Mario.

Mario non lo puoi svendere. Non puoi fare in modo che l’IP diventi “tanto ci gioco gratis su mobile” anche in ottica dell’ uscita dello Switch, sarebbe come dire ai deficienti che è inutile pagare i giochi di Mario perchè tanto ce l’hanno già gratis sul telefono.
Che poi il telefono gli costi 3 volte uno switch poco gliene fotte al deficiente, per il deficiente il gioco è gratis ed è contento così.

Educare quindi l’utenza con fasce di prezzo. Vuoi Mario Mobile? 10 euro. Vuoi Mario su Switch? 40 euro.
Lo capisci da solo che sono due giochi dall’impegno diverso. Con Mario “gratis” o Mario a 5 euro la situazione sarebbe a mio avviso troppo estrema.

Perché 5 euro costa Heroki che appunto deve fare cassa subito e non ha nome. 2.99 era il prezzo che volevamo mettere a Mousegician, per dire, ed era un gioco che a livello di impegno era assolutamente più grosso di Mario sicuramente.
Ma se invece di Mousegician avessimo fatto Mariogician col cazzo che lo mettevamo a 2.99, perchè ci sono tutti i ragionamenti che ho fatto sopra da rispettare.

Tra le altre cose non è un gioco in cui ci rimette una sola persona, al massimo due, qui ci sono da contendere le fette di Nintendo, Dena e dello sviluppatore del Software. E non penso che Nintendo si accontenti degli scarti in un gioco in cui non ci sono IAP ma solo la licenza del software completo.
Anche questo è da tenere presente, probabilmente sarà una decisione presa tra più parti.

Spero di aver esposto meglio il mio punto di vista.
Cmq passatemi l’iD di Aquaro che glielo pago io.

Un articolo di the TMO

Puoi trovarmi su Twitter o Facebook

per gli amici Timo, è in realtà Marco E. Giammetti, sul pianeta terra dal 1979 e grafico dal giorno prima. Ha cominciato a mettere le appiccicaticce manine sui videogame all’ età di 3 anni con un Vic 20 e non ha più smesso di giocare da quella data in poi, frequentando sale giochi malfamate e rischiando più volte la bocciatura a scuola per tentare di uccidere quell’ ultimo maledetto boss.

19 novembre 2016 Categoria: Comics

Ci sono 2 commenti

Commenti

  • kingkilium

    Sono assolutamente d’accordo. Su mobile ormai ragionano così a prescindere, se vuoi dei soldi per un gioco o una app sei un pezzente. E non dimentichiamoci mai di quelli che dopo aver speso 700 euro per il cellulare dicevano che pagare 0,79€ per whatsapp era una ingiustizia XD

    • http://beavers.it/ Marco Giammetti

      E’ mancanza di rispetto per il lavoro altrui, nata per la diffusione del prodotto. Che non vuol dire che ci sia gente disposta a pagare.

Speciali

uncharted_header

Speciale Uncharted

Con la pubblicazione della Nathan Drake Collection su Ps4 finalmente tutti (non tutti) gli episodi di Uncharted sono stati rimessi a nuovo. Nuova grafica, nuova risoluzione, nuovo sistema di mira, 60fps e texture in abbondanza! Ne approfitto per parlarne un pò a modo mio, come al solito no major spoiler anche perchè Sony dice che [...]

CSVrHv6WsAAFqoX

PSW’15 – Playstation Conference [parte 2]

Tekken 7 Torna anche il picchiaduro Namco. E’ il “sette” in ordine di uscita, ma la storia che lega i personaggi funge da prequel dell’intera serie. Gran Turismo Sport (esclusiva) Torna su PS4 GT, ma sarà incentrato pesantemente sull’online, tanto che hanno annunciato una cosa che potrebbe essere fantastica quanto inutile: le prove online dei [...]

pwg2015_comic_beavers

PSW’15 – Playstation Conference [parte 1]

Ricicliamo una vecchia striscia (opportunamente modificata :V), perchè il 27 Ottobre 2015, in quel di Parigi, si è consumata l’ennesima tragedia in casa Microsoft: Playstation organizza un media briefing per la Paris Games Week e droppa. Droppa ancora. Droppa di peso. Tra qualche istante si racconterà cosa, ma ritorneremo sul discorso “Console War” a fine [...]