beavers.it
Cos'è
Beavers?
Se non sapete perchè siete qui questo è il posto giusto dove iniziare.
χ

Meglio ludum dare che ricevere

Chi ama i giochi indipendenti considera gli eventi Ludum Dare un po’ alla stregua di quella che può essere una finale di Champions League di un appassionato di calcio. Ogni jam è capace di tirare fuori titoli appassionanti ma questa è stata davvero succosa.

Spucliarsi l’immensa quantità di materiale (parliamo di più di 2000 indie game)  è impresa ardua e non tutto è stilisticamente ineccepibile. Ragion per cui, dato che la maggior parte  di questi ve li ritroverete sui portali di giochi casual, vi propongo una selezione dei più originali escludendo quei giochi dalle dinamiche classiche o già viste.

Dream of Fishing

Il gioco di Sophie Houlden riesce a creare un ambiente onirico davvero congeniale con la tematica minimal. Di fatto si tratta di pescare in un lago in cui i pesci lasciano frasi poetiche e dopo volano via

null

Simplify

Tra i giochi più brevi ma allo stesso tempo più accattivanti della jam. Dobbiamo uscire da una stanza e l’unico modo per farlo è accendere nel giusto ordine i computer. Ogni macchina produrrà una sequenza sonora, quindi la combinazione dipende dalla sequenza sonora che produciamo. C’è solo una sequenza corretta

null

Be the Wind

Ecco come ti creo un bel giardino zen sullo schermo. Niente sfide e niente stress in questo prodotto che è più un audiovisual che un gioco in sé per sé. Siete il vento e dovete piantare i semi nella terra per creare una foresta minimal.

null

Candy Box

Il gioco più viral della intera jam. Realizzato in ASCII Art è un vero e proprio rpg comlpeto di quest, combattimenti, armi, segreti, misteri e magie. Non potrete credere che tutta questa roba sia contenuta in un giochino del genere. Cosa ancora più incredibile…non smetterete di giocarlo. Alcune persone ci hanno anche disegnato qualcosa di estremamente bello

null

QbQbQb

Gioco bello da vedere e da ascoltare. Un puzzle davvero ben realizzato in cui musica e immagini si sposano alla perfezione. All’inizio può risultare facile da giocare ma aspettate un po’ e ne vedrete delle belle…

null

Gods Will Be Watching

Chiudiamo con il più complesso dei giochi. Si tratta di una sorta di punta e clicca survival in cui dobbiamo cercare di salvare la vita ad un gruppo di sopravvissuti che si trovano accampati sulla riva di un lago. Fa molto freddo, le risorse sono poche e la gente da di matto facilmente. A voi capire come gestire le relazioni tra i personaggi per resistere 40 giorni.

null

Questi sono alcuni dei giochi più originali presenti in concorso. Meritano di essere citate anche altre perle come Leaf Me Alone, Mustache Armies o HedraSeed.

Ma non finiremmo mai!

Se volete conoscere l’autore di questo post dovete passare per la sua pagina di indie games a rompergli le scatole

Un articolo di the TMO

Puoi trovarmi su Twitter o Facebook

per gli amici Timo, è in realtà Marco E. Giammetti, sul pianeta terra dal 1979 e grafico dal giorno prima. Ha cominciato a mettere le appiccicaticce manine sui videogame all’ età di 3 anni con un Vic 20 e non ha più smesso di giocare da quella data in poi, frequentando sale giochi malfamate e rischiando più volte la bocciatura a scuola per tentare di uccidere quell’ ultimo maledetto boss.

02 Giugno 2013
Categoria: Comics

Commenti

Lascia un commento

Speciali

Speciale Uncharted

[HTML1] Con la pubblicazione della Nathan Drake Collection su Ps4 finalmente tutti (non tutti) gli episodi di Uncharted sono stati rimessi a nuovo. Nuova grafica, nuova risoluzione, nuovo sistema di mira, 60fps e texture in abbondanza! Ne approfitto per parlarne un pò a modo mio, come al solito no major spoiler anche perchè Sony dice […]