beavers.it
Cos'è
Beavers?
Se non sapete perchè siete qui questo è il posto giusto dove iniziare.
χ

Bianco e Nier

I Cavia, lo studio che ci ha portato Drakengard e Bulletwitch. Praticamente è come andare a vedere un film di Uwe Boll con la consapevolezza di sapere di fare un errore madornale. Hanno sempre avuto buone idee, ottime storie (raccontante anche bene in verità) ma sempre il tutto condito da un sistema di controllo a tratti pessimo (Drakengard) e forse macchinoso (Bulletwitch) ma sempre con la sicurezza di avere una grafica pessima (entrambi i casi).

Stavolta Cavia sorprende. Sorprende prima di tutto perchè nonostante non sia assolutamente nella media dei giochi HD, Nier si lascia guardare, a tratti anche con qualche WOW tanto caro ad Iwata, casca l’occhio solo e sempre sul pessimissimo protagonista e le texture monotone e scialbe. Soprende anche nel sonoro, rigorosamente in inglese, con musiche orchestrate e dialoghi simpatici e di impatto e recitati anche strabene. Sorprende nel sistema di gioco, un misto tra uno sparatutto alla Rtype, Ico, Zelda e Bulletwitch, studiato in modo impeccabile e che funziona davvero. Un titolo quindi sorprendente? Beh di sicuro all’ inizio sorprende per quanto vi farete 2 maroni grossi quanto una capanna per cominciare ad entrare nel gioco vero e proprio, quindi mettete in conto almeno una decina di ore a livello Difficile per cominciare a destreggiarvi con armi decenti, magie e senza crepare ogni 2 secondi. Preparatevi a trovarvi in situazioni veramente allucinanti dove per qualche bug strano potete tenere premuto un pulsante e massacrare il nemico di turno senza che possa colpirvi mentre un caprone vi fa la pelle perchè non avete controllato l’energia. Ma preparatevi anche a momenti epici, ad un gioco estremamentelLongevo, vario, pieno di cose da fare e dove le cose non sono sempre fatte bene, magari neanche funzionano bene (chi ha detto la pesca?), dove l’acqua vi uccide se solo la sfiorate ma… oh… E’ un gioco dei Cavia. E per un gioco dei cavia questo può stare a testa alta vicino ad altre megaproduzioni che magari avete finito in meno di 6 ore. A breve costerà 2 soldi imho, recuperatelo.

E’ starano Nier. Avrei da giocarmi ancora Mass Effect e una valanga di altri titoli ma il Bastardo attira come il fischio da pecoraro incluso nel gioco attira le inermi pecorelle.
E non riesco sinceramente a trovare un motivo valido per dire “ah beh ci gioco perchè è il Goty”. E’ semplicemente jappo divertimento.

Pensateci su e abbiate pazienza.
Questa strip è dedicata ad Alebove e Lylot72 :D

Un articolo di the TMO

Puoi trovarmi su Twitter o Facebook

per gli amici Timo, è in realtà Marco E. Giammetti, sul pianeta terra dal 1979 e grafico dal giorno prima. Ha cominciato a mettere le appiccicaticce manine sui videogame all’ età di 3 anni con un Vic 20 e non ha più smesso di giocare da quella data in poi, frequentando sale giochi malfamate e rischiando più volte la bocciatura a scuola per tentare di uccidere quell’ ultimo maledetto boss.

11 Maggio 2010
Categoria: Comics

Commenti

Lascia un commento

Speciali

Speciale Uncharted

[HTML1] Con la pubblicazione della Nathan Drake Collection su Ps4 finalmente tutti (non tutti) gli episodi di Uncharted sono stati rimessi a nuovo. Nuova grafica, nuova risoluzione, nuovo sistema di mira, 60fps e texture in abbondanza! Ne approfitto per parlarne un pò a modo mio, come al solito no major spoiler anche perchè Sony dice […]