beavers.it
Cos'è
Beavers?
Se non sapete perchè siete qui questo è il posto giusto dove iniziare.
χ

Sinapsi Fottute

Si parla ovviamente di Bayonetta, si parla di uno dei casi di rosicamento più grossi che abbia mai visto. E non si tratta dei poveri utenti PS3 che si ritrovano a giocare con la versione deficiente del gioco, ma di quelli che stanno giocando il gioco nella versione migliore, cioè 360, a cui il gioco non piace. Ora, io sono un tipo a cui la questione “sono gusti” fa tanto scappatoia per evitare il dialogo, quindi non dirò che per quanto riguarda i miei gusti Bayonetta è un bel gioco, mi limiterò a dire che pensarla diversamente vuol dire avere le sinapsi fottute. Togliamo di mezzo la trama volendo e la regia, che per quanto esagerata penso possa non piacere a chi ha problemi d’identità sessuale (l’unico vero problema di bayonetta è che è un gioco tipicamente per maschi) o chi non apprezza gli anime action (e gia questo mi farebbe mettere sul piatto un bel “che cazzo te lo sei comprato a fare?”) parliamo del gameplay: 4 pulsanti per scatenare l’inferno. Ma non nel senso del button smashing, voglio dire qui c’è una rosa di attacchi, combinati tra di loro in arti superiori, inferiori, salto e pistole che fa invidia ad un picchiaduro 1vs1 per varietà. Oltretutto avrete la possibilità di utilizzare diverse armi sia sui piedi che sulle mani e acquistare nuove tipologie di attacchi, di difese, di contrattacchi e di magie. Tutto bello sulla carta così come sul video. La cosa che mi rende nervoso e come si possa minimizzare un gioco del genere, che fa della complessità del sistema di attacco la sua arma vincente e associarlo a giochi di merda tipo no more heroes, dove praticamente c’è un singolo attacco, senza IA, senza varietà. E’ sconcertante girare sui forum nostrani (e non, purtroppo) e rendersi conto che veramente determinati contenuti dovrebbero essere tenuti fuori dalla portata dei cretini, perchè questo gioco è l’apice di una carriera di un personaggio che non ha fatto altro che tirar fuori un capolavoro dietro l’altro, e te lo dimostra su schermo, con le citazioni dai suoi stessi giochi, i perculamenti dei giochi della concorrenza e lo fa dandoti la possibilità di giocare ad uno degli action più assurdi mai creati.

Kamiya non è l’ultimo deficiente del pianeta, e sinceramente mi sono anche rotto i coglioni di perdere tempo sui forum a difendere qualcosa che si difende benissimo da sola, ammesso che le persone non vadano troppo appresso ai “professori” evitandone l’acquisto. Non voglio dire che il fatto che piaccia a me sia segno che il gioco sia un Must, così come non voglio dire che il 40/40 di famitsu sia giusto (lo è), ma non è possibile assolutamente sottovalutare Bayonetta e attendere con trepidazione merda come no more heroes 2 o il remake su 360. Per fare un esempio, sostituite no more heroes anche con dante inferno o gow 3, col cazzo che ci arrivano ad un combat system fatto così bene.

Scusate lo sfogo.

Un articolo di the TMO

Puoi trovarmi su Twitter o Facebook

per gli amici Timo, è in realtà Marco E. Giammetti, sul pianeta terra dal 1979 e grafico dal giorno prima. Ha cominciato a mettere le appiccicaticce manine sui videogame all’ età di 3 anni con un Vic 20 e non ha più smesso di giocare da quella data in poi, frequentando sale giochi malfamate e rischiando più volte la bocciatura a scuola per tentare di uccidere quell’ ultimo maledetto boss.

10 Gennaio 2010
Categoria: Comics

Commenti

Lascia un commento

Speciali

Speciale Uncharted

[HTML1] Con la pubblicazione della Nathan Drake Collection su Ps4 finalmente tutti (non tutti) gli episodi di Uncharted sono stati rimessi a nuovo. Nuova grafica, nuova risoluzione, nuovo sistema di mira, 60fps e texture in abbondanza! Ne approfitto per parlarne un pò a modo mio, come al solito no major spoiler anche perchè Sony dice […]