beavers.it
Cos'è
Beavers?
Se non sapete perchè siete qui questo è il posto giusto dove iniziare.
χ
Archivio ComicsarchivioDestinyarchivioReview

Destiny: Verdetto finale?

Il voto, non definitivo!

Destiny: Verdetto finale?

Tempi lunghi di sviluppo e budget gigantesco sono le prerogative che hanno accompagnato Destiny fino all’arrivo sugli scaffali. Questa volta però ci sentiamo di dire che ogni minuto e ogni centesimo sono stati spesi benissimo. Destiny non è il classico FPS con elementi GDR farlocchi: provate a fare un assalto di livello superiore al vostro e vediamo come finisce male.
Anche il sistema di crescita del personaggio è stato studiato per portare il giocatore a giocare e rigiocare per più ore possibili, infatti il livello massimo raggiungibile con i punti esperienza è 20: da li in poi si può continuare a salire solo trovando pezzi di armatura leggendaria che contengano l’elemento “Luce” e che come spiegato precedentemente non sono così facili da ottenere.

L’impossibilità di scambiare oggetti è figlia di una scelta apparentemente scellerata ma che invece, col senno di poi, va premiata: dovete sudare, forse un pò troppo, per trovare gli oggetti, fare farming, e fidatevi se vi mettete semplicemente a giocare e basta, senza fare Looting, senza sfruttare i glitch, tutto sarà molto più divertente.

Il gameplay muta continuamente, e più si va avanti nel PvE più l’organizzazione e la strategia diventano fondamentali, grazie anche ad una IA che sinceramente fatico a ricordarne di migliori, tanto che non sono sicuro esista qualcosa di simile tra i titoli dello stesso genere (ma anche altri) giocati fino ad oggi; Il livello di figlidiputtanaggine (copyright mio ndTMO) delle classi alte dei nemici è encomabile.
Il gameplay si appiattisce un po’ nel PvP, che comunque resta divertente e legato a filo diretto con il PvE grazie all’esperienza che si ottiene e ai drop random di fine partita, ma soprattutto grazie alla Torre.

La Torre è l’elemento che rende Destiny un vero e proprio MMO di prima scuola: è il punto di raccolta dei giocatori dove è possibile organizzarsi per le battaglie comprando/riscattando armi, armature, taglie e socializzare con altri guardiani giocando a pallone (giuro!) o, ovviamente, ballando (sempre ndTMO). Da qui è possibile andare in orbita (da soli o con la propria squadra) e scegliere se giocare nel PvE o nel PvP.

Considerando quante cose si muovono a schermo e quanto sono grandi le mappe, graficamente e tecnicamente Destiny è gigantesco (nonostante i soli -ma granitici- 30fps) e ulteriormente impreziosito da una direzione artistica che definire spettacolare è poco: molte volte ci siamo trovati ad ammirare il paesaggio immobili, anche senza commentare.

La cura dell’audio è ad alti livelli, con melodie soft classiche dei GDR che si legano in modo meraviglioso a riff di chitarra elettrica alla Doom quando è il momento di sparare a tutto ciò che si muove.

Se volete prendere parte alle nostre scorribande basta unirvi al clan di Beavers, anche per aiutarci a raggiungere il livello 25: una volta raggiunta cotanta potenza potremo partecipare ai Raid e completare al 110% questo mega speciale. Nel frattempo, sappiate che per noi Destiny è un gioco bellissimo su tutti i fronti, ma sopratutto è divertente. E non è Halo.

9

Vorrei ringraziare in ordine sparso, Francesco, Ciro, Carly, Aldo, Marco, Andrea, Guglielmo e Gabriele (con il quale ancora devo giocare!) per aver aderito al Clan e per essere dei compagni di battaglia fantastici!

Un articolo di Er Pupo

Puoi trovarmi su Twitter o Facebook

Se mi trovo qui é perché sono romano: ho conosciuto Marco all’expocartoon di Roma quando ancora era un fanboy SEGA, scriveva su un sito di Videogiochi che seguivo e si faceva chiamare TMO (senza l’articolo). Con la morte del Dreamcast TMO impazzì, e ne seguirono una serie di eventi (durati 10 anni e passa) che senza motivazione apparente mi hanno portato a scrivere su Beavers. Sapevo di TMO project quando ancora era nella testa di Timo, anche se non ho ancora ben capito cosa sia, e sono a conoscenza della passione, il tempo ed i soldi che ha dedicato da anni a questa parte. Ancora mi chiedo però cosa significasse la sua vecchia mail, “mamameg” (rischierei la scomunica ndTMO) pero’ sono felice e onorato di essere qui. I miei vizi sono solo sigarette e gaming, dunque va da se’ che sto’ sempre senza na lira (cosa che ci accomuna un pò tutti, su questo sito ndTMO)!

10 ottobre 2014 Categoria: Comics Destiny Review

Ci sono 5 commenti

Commenti

  • Luca Zanella

    30 FPS sono sempre meglio di 60 (ndUbisoft)

  • Simo

    Belli questi speciali su destiny! E tenere un diario delle imprese del clan? Sfortuna vuole che non riesco mai a beccare nessuno online, per il viaggiatore!

    • http://beavers.it/ Er`Pupo de Beavers.it

      Anche noi ultimamente abbiamo giocato poco. Stasera forse ci siamo io e theTMO!

    • Simo

      Pazienza, stasera lavoro come ogni sera, riesco a collegarmi sempre verso mezzanotte/ l’una. Sempre se il psn non da problemi come adesso! Lunedì però libero yeah

    • http://beavers.it/ Er`Pupo de Beavers.it

      Lunedì se non ricordo male il PSN è in manutenzione :P
      Comunque in genere sforiamo quasi sempre la mezzanotte…tu al massimo connettiti e raggiungici!

Speciali

uncharted_header

Speciale Uncharted

Con la pubblicazione della Nathan Drake Collection su Ps4 finalmente tutti (non tutti) gli episodi di Uncharted sono stati rimessi a nuovo. Nuova grafica, nuova risoluzione, nuovo sistema di mira, 60fps e texture in abbondanza! Ne approfitto per parlarne un pò a modo mio, come al solito no major spoiler anche perchè Sony dice che [...]

TMO's Beavers è un marchio registrato
Creato e diretto da Marco Giammetti dal 2004 a oggi.
Programmazione Augusto Silvino | Grafica, xhtml e css by Marco Giammetti | Creato con orgoglio su Wordpress
Tutti i contenuti pubblicati, salvo diversa indicazione sono coperti da copyright è quindi vietata la riproduzione anche parziale di contenuti sia grafici che testuali senza autorizzazione.

TMO's Beavers è un prodotto Tmoproject