beavers.it
Cos'è
Beavers?
Se non sapete perchè siete qui questo è il posto giusto dove iniziare.
χ

Linux Day 2011

Quella che vi vado a presentare è il mio Talk al Linux Day di benevento, fatto con l’associazione LILIS A fondo pagina trovate anche un filmato girato di nascosto da mio padre. E’ stata una bella giornata, ovviamente c’erano solo una sessantina di persone, ma sembravano tutti soddisfatti. Buona lettura!

Buonasera, Sono qui per parlarvi della mia personale esperienza con Ubuntu. Sono un illustratore ed un Web Designer e da 6 anni mi occupo di Beavers, la mia webcomic.

 

Mi capita spesso di essere fuori casa e quindi non posso portare tutto l’armamentario che di solito utilizzo (vale a dire Tablet, Schermo, PC, Tastiera Ecc)

volevo affidarmi ad un portatile. L’unico disponibile in casa era un vecchio EEEPC regalatomi tempo fa da mio padre.

Il solo Avvio durava quasi 5 minuti, colpa del sistema operativo assolutamente inadatto: Windows XP.

Stavo quasi per buttare via il PC quando mi arriva una telefonata importante

L’invito ad una grossa fiera a Los Angeles, un occasione da non perdere. Guardacaso, una delle condizioni era proprio portare un PC portatile con il quale poter continuare a fare il mio lavoro.

Essendo decisamente squattrinato e non potendomi permettere PC di fascia alta decisi che era arrivato il momento

di far resuscitare il vecchio PC. Le ho provate tutte, eliminando interfaccia grafica, tweak, niente da fare

Fortunatamente il mio Amico augusto mi disse di installare Ubuntu

Niente laboratori segreti ed esperimenti, bastava una semplice penna USB (o un CD, dipende dai casi, adesso la ubuntu 11 è addirittura autoinstallante)

Incredibilmente il PC non solo ha ripreso a funzionare ma aveva dei tempi di reazione notevoli.

Inizializzazione: da 5 minuti a 40 secondi
Apertura Browser: da 3 minuti a 10 secondi
Durata della batteria: da 2 a 6 ore

Il tutto coadiuvato da finestre animate, effetti di dissolvenza, spostamenti ecc. Insomma lo stesso PC che prima non riusciva neanche ad accendersi senza inchiodarsi adesso mi mostrava un mondo intero da esplorare. In pratica è come se gli avessi dato il viagra.

Avevo quindi bisogno di alcune cose adesso: Un programma di grafica per trasportare, lavorare e ridimensionare le immagini, un programma per scrivere testi, un browser ed un editor HTML avanzato.

Ubuntu ha integrato l’Ubuntu Software Center. Un luogo in cui potete trovare tutti i software gratuiti o a pagamento disponibili per il sistema operativo.

 

Su questo marketplace ho trovato tutti i software, gratuiti oltretutto, per le mie esigenze.
Gimp, un ottimo sostituto di Photoshop (costo medio di quasi 1000 euro)
Bluefish, un editor HTML che mi ha permesso di sostituire dreamweaver ( costo medio intorno ai 550 euro)
Abi word, un leggero e dinamico word processor (costo medio 50 euro)
E firefox, che è proprio firefox, con tutti gli strumenti di sviluppo ed integrato nell’ interfaccia di ubuntu stessa.

Non sono gli unici programmi disponibili ovviamente. Grazie ad Ubuntu ho comunque accesso a tanti altri programmi di grafica, grafica vettoriale, browser, tutti gratuitamente.

In pratica sono riuscito a convogliare tutto il lavoro che facevo a casa con questo armamentario:

In un semplice trittico fatto di macchina fotografica, notebook e pc portatile.
Permettendomi di fare tutto il lavoro che avrei fatto a casa, ma stando con le chiappe a Los Angeles.
E sopratutto in totale economia.

Il che mi ha permesso di essere ancora più rodato, pronto ed operativo al primo colpo quando mi hanno fatto la stessa proposta neanche un mese dopo, ma questa volta per Colonia!

Arrivederci!

Questo invece è il filmato. Peccato non ci sia il filmato del Workshop dove spiegoo l’interfaccia Unity. Spero vi piaccia.

Un articolo di the TMO

Puoi trovarmi su Twitter o Facebook

per gli amici Timo, è in realtà Marco E. Giammetti, sul pianeta terra dal 1979 e grafico dal giorno prima. Ha cominciato a mettere le appiccicaticce manine sui videogame all’ età di 3 anni con un Vic 20 e non ha più smesso di giocare da quella data in poi, frequentando sale giochi malfamate e rischiando più volte la bocciatura a scuola per tentare di uccidere quell’ ultimo maledetto boss.

23 ottobre 2011 Categoria: Speciale

Ci sono 5 commenti

Commenti

  • http://cafe.beavers.it/members/pidave/ P-Dave

    Idolo! Il metodo carta-pennarello-fotocamera-gimp e’ davvero geniale: meno roba da portare in giro e risultati ottimi!

  • http://cafe.beavers.it/members/losttraindude/ LostTrainDude

    Grandissimo Timo! :)
    Anch’io non ero a conoscenza della “tecnica” di fotografare il disegno prima di ritoccarlo.

    I risultati sono ottimi!

    • http://cafe.beavers.it/members/admin/ the TMO

      Grazie ragazzi :*

    • http://www.tsu.co/the_naughty_raccoon ilpuzzolo88

      Cioè? di che si tratta?

  • http://cafe.beavers.it/members/xsecuzione/ Er`Pupo

    Grande Marco! Cel’hai grosso! :*

Speciali

uncharted_header

Speciale Uncharted

Con la pubblicazione della Nathan Drake Collection su Ps4 finalmente tutti (non tutti) gli episodi di Uncharted sono stati rimessi a nuovo. Nuova grafica, nuova risoluzione, nuovo sistema di mira, 60fps e texture in abbondanza! Ne approfitto per parlarne un pò a modo mio, come al solito no major spoiler anche perchè Sony dice che [...]

CSVrHv6WsAAFqoX

PSW’15 – Playstation Conference [parte 2]

Tekken 7 Torna anche il picchiaduro Namco. E’ il “sette” in ordine di uscita, ma la storia che lega i personaggi funge da prequel dell’intera serie. Gran Turismo Sport (esclusiva) Torna su PS4 GT, ma sarà incentrato pesantemente sull’online, tanto che hanno annunciato una cosa che potrebbe essere fantastica quanto inutile: le prove online dei [...]