beavers.it
Cos'è
Beavers?
Se non sapete perchè siete qui questo è il posto giusto dove iniziare.
χ
Nintendo Land

Nintendo Land

Nintendoland è un un pò come se la Nintendo fosse entrata nel parco giochi dei Sack Boy e gli abbia dato fuoco per scacciarli ed impadronirsene: la grafica fatta di pezza e legno ricorda leggermente il titolo Sony, ma il già riuscire a riconoscere un materiale su un gioco Nintendo, abituati a vederli nascosti nei pixel della bassa risoluzione è un bel risultato! L’idea di Nintendo Land è quasi innovativa: al contrario delle classiche IAP ormai presenti ovunque questo è il primo titolo che vi costringe a comprare i pezzi per la console nei negozi (Wiimote, Wiimote Plus, Wii M+, Nunchaku e pure la sensor bar se non l’avete) come unico veicolo per accedere a tutti i minigame presenti.

Ogni sfida comunque va affrontata più volte, perchè gli obiettivi vengono mostrati solo una volta che queste vengono portate a termine, quindi i vostri soldi saranno ben spesi avendo parecchio da giocare, ammesso che non siate da soli in casa, in quel caso alcuni minigame vi saranno completamente impossibili da attivare. Vincendo monete potete avere accesso ad un simil-pachinko per vincere oggetti che abbelliranno il vostro Parco. Praticamente è una fatica quasi inutile da un certo punto di vista, però essendo un crogiolo di informazioni sui titoli Nintendo potete vederlo quasi come se fosse un Museo!

Ciancio alle Bande e vediamo le attrazioni più in dettaglio!

null

Donkey Kong Crash Course

1/5 Giocatori – WiiU Gamepad

Quell’inconfondibile rumore di testa che si stacca ogni volta ad ogni errore! Non so quanti di voi conoscano Platformance di Magikogaming ma l’idea di DKCC è praticamente la stessa: un enorme bastardissimo livello da portare a termine sfruttando i pulsanti ed il controllo Tilt del Gamepad del WiiU. Sullo schermo principale potete vedere la mappa di gioco completa e fare in modo che i vostri amici possano darvi consigli (o fastidio, che è più probabile) mentre cercate di arrivare al traguardo, il dettaglio invece sarà presente sul Gamepad permettendovi manovre più precise. E’ un gioco prettamente 2D con elementi basici e graficamente è il meno interessante nonostante mantenga un certo stile, cioè il classico legno, gessetto e filo di tessuto presente in tutta Nintendo Land.

Da giocare è un vero spasso, ma ci vorrebbero livelli a palate cosa che manca in alcuni titoli di Nintendo Land e sopratutto in questo. Donkey Kong comunque non si vede manco col binocolo.

null

Mario Chase

2/5 Giocatori – WiiU Gamepad – Wiimote

L’acchiapparello secondo Nintendo: Il giocatore che interpreta Mario ha sul pad tutta la mappa visibile con le posizioni degli altri giocatori (che utilizzano il Wiimote) con una visuale dall’ alto mentre gli altri dividono lo schermo con visuale in terza persona. Si può essere veramente bastardissimi in questo gioco, anche perchè restando fermi in un unico posto potrebbero anche non vedervi per minuti interi! Grandissima strategia avendo tutti le stesse capacità atletiche è richiesta sopratutto dai giocatori che impersonano i Toad, che devono coordinarsi nella ricerca dell’ odiato giocatore col Gamepad, che vi fa le facce brutte dalla telecamera del pad.

3 Arene, un sacco di blocchettoni colorati ed un sacco di risate assicurate, sopratutto nella mappa con il fango ed i ponti. Ce ne sarebbero volute molte di più!

null

Luigi’s Ghost Mansion

2/5 Giocatori – WiiU Gamepad – Wiimote

E’ una versione modificata dell’ acchiapparello di Mario Chase: Il giocatore con il Gamepad fa il fantasma e deve prendere gli altri giocatori che invece fanno i Luigi, comandati via Wiimote. I giocatori attaccano il Fantasma con le torce mentre il fantasma deve cercare di non farsi illuminare dalla luce.

Il gioco comincia a farsi serio solo se ci sono almeno 3 giocatori Umani contro il singolo Fantasma, anche perchè sia i Bot Monita che 2 giocatori non hanno proprio tanta possibilità contro chi ha il Gamepad: totale controllo dei movimenti degli altri giocatori, trucchetti per apparire e scomparire, praticamente diventerete in poco tempo un esperto di Stealth da fare invidia a Solid Snake.

Visuale dall’alto, belli gli effetti di luce, solo 3 arene. Pensavo peggio ma speravo in molto meglio!

null

Metroid Blast

1/5 Giocatori – WiiU Gamepad – Wiimote+ – Nunchuck

Il gioco più “dispendioso” del lotto visto quanti device servono per giocarci, vi mette nei panni di Samus Aran (a prescindere che siate maschi o femmine, come del resto negli altri giochi eh!) sia in modalità singola che in modalità Multiplayer. Il controllo a piedi avviene tramite il puntamento del Wiimote a schermo ed il movimento con il Nunchuck come in tutti gli FPS che avete giocato su Wii con WiiMotion+ (uno solo, Red Steel 2, non ne sono usciti altri). Veder riproposto questo sistema di controllo è una cosa ottima perchè risulta incredibilmente intuitivo e facile da gestire. In poco tempo potrete fare numeri da maestro blastando (appunto) alieni o avversari in tutta tranquillità. C’è anche il Grapple Beam, che volete di più?

Ai comandi del Gampad sull’ astronave di Samus invece c’è un giocatore che potrà vivere l’esperienza di un Descent dei giorni nostri (il che mi fa sognare un gioco come Descent su WiiU, ma figurati, sognare è tutto ciò che mi resta) molto semplificato grazie al Giroscopio presente nel device. E porca miseria se funziona bene! Sparare ai vostri obiettivi mentre mirate in giro per la stanza come dei matti da rinchiudere è molto divertente, la precisione poi è impressionante.

Miscelate tutto nella versione Multiplayer ed avrete un ottimo gruppo di danzatori da fare invidia a Carla Fracci.

null

Octopus Dance

1/5 Giocatori – WiiU Gamepad

In tutte le collezioni di giochi c’è sempre il gioco inutile. Ed Octopus Dance, per quanto possa apprezzare il tentativo di mostrare il giocatore di spalle o di faccia in base alle circostanze sfruttando il Gamepad o la TV, a me fa proprio schifo. E’ un gioco musicale senza musica di grido e con un controllo che fa molto Wario Ware / Rhythm Tengoku. La camera del pad è sfruttata per riprendere la vostra faccia depressa mentre ci giocate.

No dai, è brutto.

null

Pikmin Adventure

1/5 Giocatori – WiiU Gamepad

GOTY! Una cosa che mi è mancata, non solo a me penso, al lancio del WiiU è stato Pikmin, qui ci danno la possibilità di rivisitarlo in maniera semplificata e di ampliarlo grazie agli altri giocatori che ci fanno da Pikmin aiutanti! Tolta l’incombenza di dover crescere i Pikmin resta quindi una specie di Action dalla visuale dall’ alto in cui voi da soli con un Bot o in compagnia dei vostri amici potete andare in giro per una versione Legnettosa della foresta superando ostacoli ed ammazzando Boss e Miniboss.

Sul Gamepad avete la gestione del lancio e del richiamo dei pikmin, In effetti lo schermo in modalità single Player serve a poco e niente per esempio. Puntare e lanciare i Pikmin è immediato e getta ottime basi per quello che sarà il Pikmin in arrivo.

Oltretutto ha un bel pò di livelli da affrontare!

null

Takamarus Ninja Castle

1/5 Giocatori – WiiU Gamepad

Il bonus stage di Shinobi è sempre stato bellissimo. Vederlo fatto di carta e con un sistema di controllo spassosissimo non può che farmi felice: prendete la mira con il Gamepad tenuto in verticale, mirate e lanciate le vostre stelle Ninja! Semplice ed immediatissimo risulta anche tecnico una volta che avrete imparato che non è soltanto una questione di colpire il bersaglio, ma anche di farlo con un certo stile, per non spezzare le combo. Peccato che sia monolivello, perchè una volta finito resta la voglia di volerne di più, un sacco di più :(

I Ninja di carta per me entrano nel mondo Nintendo con una certa sicurezza, li voglio nel nuovo Smash Bros.

null

The Legend of Zelda Battle Quest

1/5 Giocatori – WiiU Gamepad/Wiimote+

Avete presente il minigioco della Spada in Wii Sport Resort? Ecco, è quello, solo che stavolta è ufficialmente Zeldoso. La versione con il Gamepad invece permette di impersonare un Arciere, con la mira presa direttamente con il Giroscopio, quindi in modo iperpreciso (quindi è anche iperdifficile!). Il multiplayer permette di a affrontare l’avventura grazie alle abilità di tutti i giocatori messi insieme, aiutandovi a vicenda e cercando di fregare Rupie e Cuori ai vostri “amici”. L’avventura presenta anche Boss e miniboss ed è uno dei giochi single più lunghi presenti nella raccolta di Nintendo Land: Tutte le ambientazioni classiche della serie trovano spazio nelle varie mappe, belle da vedere anche se non liberamente esplorabili vista la natura “su rotaie” del gioco.

E’ l’unico gioco dove si suda un pò e si prendono a spadate i Maiali, solo per quello direi che vale la pena!

null

Yoshi’s Fruit Cart

1/5 Giocatori – WiiU Gamepad

Quello che a prima vista può sembrare un classico gioco da trovare su un cellulare si dimostra un rompicapo bastardo e ben strutturato: Il vostro obiettivo è quello di raccogliere il numero totale di frutta presente sullo schermo disegnando un tracciato che vi porti fino all’ uscita, il tutto in un unica linea irregolare. Il problema è che la frutta la vedete solo sul Televisore e non sul Gamepad, dove avete il controllo. Il che porta a dei simpatici occhi storti e strategie basate sul terreno di gioco, non privo di ostacoli.

Un ottimo passatempo, graficamente elementare, ma non per questo poco divertente. Così come DKCC dimostra che le buone idee non hanno bisogno di grafica mozzafiato.

null

Animal Crossing Sweet Day

1/5 Giocatori – WiiU Gamepad – Wiimote

Sempre acchiapparello, ma stavolta con una spruzzata di Pacman: raccogliete i dolcetti prima che le guardie (controllate via Gamepad) vi becchino! Il gioco è simpatico e graficamente è il più bello di tutti i giochi della serie acchiappistica (non trovo il termine adatto) mettendo comunque stavolta il giocatore con il gamepad in una situazione di minoranza nonostante il controllo doppio delle guardie, alla fine è difficile tentare di beccare tutti i giocatori quindi ci vuole sicuramente più impegno.

Animal Crossing con la violenza. Questo ci vorrebbe.

null

Ballon Trip Breeze

1/5 Giocatori – WiiU Gamepad

Ballon fight che diventa una specie di infinite runner comandato via touch, dovrete evitare punte e nemici con il tocco delle vostre dita cercando di prestare occhio sia allo schermo che al Gamepad, in modo da avere una visuale più ampia con l’uno e cercare di essere più precisi con l’altro. Ancora una volta in linea con la semplicità vista negli altri titoli ma con un tasso di sfida decisamente più legato all’ abilità del giocatore rispetto che al cervello. Fa molto New Super Mario Bros nella grafica colorata ed i livelli che si alternano tra giorno, notte e varie intemperie sono quel pò vari da rendere gradevole l’esperienza, sempre fresca.

Uno dei migliori giochi presenti nella collezione!

null

Captain Falcon’s Twister Race Cart

1/5 Giocatori – WiiU Gamepad

F-Zero su WiiU! No. Decisamente no. Tenete in verticale il vostro Gamepad per controllare la navicella tramite giroscopio un pò come i vecchi Arcade che si vedevano dall’ alto. Sullo schermo della TV succede l’impossibile ma voi non lo saprete mai, perchè come distogliete lo sguardo dal pad vi trovate spalmati contro un muro. Anche in questo caso si è scelta la strada dello scrolling infinito, facendo si che la sfida sia incrementale. Molto blu e giallo nella grafica ed ottima risposta del pad, ma di F-zero non c’è rimasto niente. Però è un simpatico minigame ed una speranza aperta per un prossimo capitolo della sag…AHAHAHAHHAAH. Sigh.

Non ho capito. Ma fa cacare sto’ Nintendo Land?

No! Affatto! E’ la migliore tech demo che si possa avere su WiiU, con un ottima grafica, un sacco di effetti di Shader, ombre in tempo reale, illuminazione spettacolare e fantastiche texture. Ed i giochi sono effettivamente divertenti ed alcuni anche discretamente longevi quindi avrete un sacco da giocare e divertirvi. Mostra alcune funzioni del Gamepad ed aiuta un pò il giocatore medio ad entrare nell’ ottica della nuova console.

Ora bisogna solo sperare che Nintendo non faccia come per Wii Sport Resort, cioè che ci tocca aspettare una nuova console per vederne applicati alcune idee, e neanche per giochi completi.

Ho finito anche Zombie U in questi giorni. Ne parliamo presto!

Un articolo di the TMO

Puoi trovarmi su Twitter o Facebook

per gli amici Timo, è in realtà Marco E. Giammetti, sul pianeta terra dal 1979 e grafico dal giorno prima. Ha cominciato a mettere le appiccicaticce manine sui videogame all’ età di 3 anni con un Vic 20 e non ha più smesso di giocare da quella data in poi, frequentando sale giochi malfamate e rischiando più volte la bocciatura a scuola per tentare di uccidere quell’ ultimo maledetto boss.

02 gennaio 2013 Categoria: Comics

Ci sono 4 commenti

Commenti

  • Lucacat

    Letto meta’ articolo…comix sempre al top.
    Ora continuo la lettura ma ci tenevo a precisare che far scoppiare la testa dello Zombie theTMO non ha prezzo!

    • the_TMO

      A haahhaa! Spieghiamola: in zombieu si possono trovare gli zombie dei contatti del Nintendo Network che vagano per Londra. Luca mi ha anche mandato la foto del mio zombie decapitato XD. Sappi che non ho avuto la freddezza di fotografarlo ma ho inseguito il tuo avatar zombifico fin dentro le fogne!

  • Lorenzo Canzanella

    “No dai, è brutto.” è fantastico dopo su Octopus Dance.
    Bell’articolo. Molto belli tutti i loghi, fanno venire voglia di giocarci. La WiiU, ma in generale la Nintendo da 2 anni a questa parte, non mi attira più. Mi inchino alla loro capacità di creare sempre capolavori, ma ai miei occhi si sono ridotti a fare prodotti costosi solo per famiglie.
    Mi farebbe piacere venirti a trovare, che non ci becchiamo da un bel po’, e magari farmi anche un tour; magari rispolvero la mia ex-passione per la Nintendo.

    • the_TMO

      Quando vuoi! Concordo con te, diciamo che il vero lato hardcore di Nintendo si è visto più su 3DS (KId Icarus, Fire Emblem, Mario Land, e tra poco Luigi’s Mansion) che non su WiiU. Pikmin 3 e Bayonetta 2 sono un incentivo niente male ma fino a che non vedo, non credo :D

      Il giorno venerdì 4 gennaio 2013, Disqus ha scritto:

Speciali

uncharted_header

Speciale Uncharted

Con la pubblicazione della Nathan Drake Collection su Ps4 finalmente tutti (non tutti) gli episodi di Uncharted sono stati rimessi a nuovo. Nuova grafica, nuova risoluzione, nuovo sistema di mira, 60fps e texture in abbondanza! Ne approfitto per parlarne un pò a modo mio, come al solito no major spoiler anche perchè Sony dice che [...]

CSVrHv6WsAAFqoX

PSW’15 – Playstation Conference [parte 2]

Tekken 7 Torna anche il picchiaduro Namco. E’ il “sette” in ordine di uscita, ma la storia che lega i personaggi funge da prequel dell’intera serie. Gran Turismo Sport (esclusiva) Torna su PS4 GT, ma sarà incentrato pesantemente sull’online, tanto che hanno annunciato una cosa che potrebbe essere fantastica quanto inutile: le prove online dei [...]

pwg2015_comic_beavers

PSW’15 – Playstation Conference [parte 1]

Ricicliamo una vecchia striscia (opportunamente modificata :V), perchè il 27 Ottobre 2015, in quel di Parigi, si è consumata l’ennesima tragedia in casa Microsoft: Playstation organizza un media briefing per la Paris Games Week e droppa. Droppa ancora. Droppa di peso. Tra qualche istante si racconterà cosa, ma ritorneremo sul discorso “Console War” a fine [...]